Email Marketing

SAN VALENTINO, quando l’email marketing si tinge di rosso

san valentino 2018

San Valentino è dietro l’angolo e dobbiamo farci trovare preparati, così da sfruttare al meglio questo periodo che sta diventando sempre più proficuo anche nel settore dell’email marketing!
Basta infatti pensare a quanto l’email sono lo strumento più diretto e versatile per spingere i consumatori ad un acquisto o ad una prenotazione di un weekend romantico.

É molto utile spingere i propri utenti nello spirito “consumistico” che caratterizza nel bene e nel male questa festività, con sconti speciali, edizioni limitate al periodo di San Valentino e pacchetti vacanze.
Così da ispirare l’utente proponendo alcune idee regalo, rendendo più facile la scelta del regalo perfetto!
Un consiglio? Presta maggiore attenzione al pubblico maschile, solitamente più in difficoltà quando si parla di regali!

É fondamentale riuscire a proporre il giusto regalo, nel giusto momento e nel modo più accattivante, per poter sbaragliare la concorrenza, che anche in questa festività è davvero tanta!
Andremo quindi a suggerire ai nostri clienti una serie di idee regalo originali, speciali e capaci di sorprendere il proprio partner.

Le migliori creatività di San Valentino 2018

migliori campagne email san valentino 2018

La tipologia di campagne che assolutamente non dovremmo lasciarci scappare sono quelle che propongono perfetti spunti per un regalo su misura: negozi online e non, gioielli, promozioni per stampe foto, pacchetti vacanze, per un weekend, una giornata o una vacanza romantica e non.

Come sempre dobbiamo dedicare tempo e attenzione nella scelta di un buon oggetto, che dev’essere conciso, accattivante ed attinente al San Valentino; questo significa che dovremo aggiungere un pizzico di dolcezza anche nell’oggetto dell’email ed uscire dall’ottica del tradizionale, per poi differenziarci dalla concorrenza.

Parlando di creatività, vengono spesso usate DEM grafiche, composte da una sola immagine, ma questo aumenta il rischio di punteggio spam, facendo finire le nostre newsletter dritte nella cartella Spam, a causa dal lento tempo di caricamento.
Per arginare lo spam score possiamo andare ad aggiungere prima della creatività un PreHeader accattivante, originale e capace di:

  • abbassare lo spam score, in quanto andremo ad alternare le immagini al testo;
  • riassumere il messaggio nel caso in cui il client email bloccasse la visualizzazione dell’immagine;
  • invogliare l’utente a scoprire maggiori dettagli della promozione.

Detto ciò….cosa aspetti? Proponi ai tuoi utenti le offerte migliori, le idee regalo più originali e fatti breccia nei loro cuori, ma soprattutto… trionfa sulla concorrenza!

Articolo precedente
STORIA DI UNA CHIOCCIOLINA e dell’uomo che le insegnò a viaggiare
Articolo successivo
Qual è il momento migliore per inviare NEWSLETTER e DEM?

Post correlati

No results found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu