Email Marketing

Le 5 W dell’A/B test

What? Che cos’è l’A/B test?

L’A/B test, o split test, possiamo definirlo come un esperimento, che ci permette di confrontare elementi diversi di una stessa campagna pubblicitaria (sender, subject, ecc.) così da renderci conto quale delle due versioni si presta maggiormente a farci raggiungere il nostro obbiettivo.

Who? A chi può far comodo testare uno split test?

E’ consigliabile un A/B test a: tutti coloro che fremono per migliorare le performance delle proprie newsletter, ed a chi, come me, sono estremamente curiosi e sempre alla ricerca di capire meglio i “perché” delle aperture, dei click e delle conversion dei propri invii.

When? Qual è il momento perfetto per fare un A/B test?

Non esiste un momento migliore rispetto ad un altro per effettuare uno split test; sarà però più fruttifero il responso ottenuto nel giorno e negli orari solitamente più performanti per il mercato in cui operi, se vuoi puoi dare uno sguardo all’articolo “Qual è il momento migliore per inviare newsletter e dem?

Why? Perché condurre un A/B test?

ab test info

Le ragioni per effettuare un A/B test sono svariate, come:

  • puoi effettuarlo per testare molteplici elementi, per esempio: sender, subject, immagini, testi, call to action e preheader;
  • ti permette di analizzare dati velocemente, infatti con un solo invio A/B test sei in grado di ottenere risultati e delucidazioni su tale campagna pubblicitaria;
  • alla base di questo metodo vi è il testare una singola variabile, ma effettuando svariati A/B test verrai a conoscenza di cosa tende a funzionare meglio o peggio nei tuoi DB utenti.

Where? Dove effettuare l’A/B test?

Per effettuare uno A/B test, dopo aver deciso su cosa farlo, possiamo avvalerci delle piattaforme d’invio che utilizziamo solitamente per il nostro email marketing, se presente tale funzione. Nel caso in cui la piattaforma d’invio non offra questo strumento, possiamo comunque creare due campagne email A e B, con apportate le differenziazioni da testare, inviare su ½ del segmento scelto sul primo invio A, per poi escludere dall’invio B gli utenti che hanno ricevuto l’email A, ovviamente utilizzando sempre il medesimo segmento.

Quindi, prepara il tuo primo A/B test, inizia con il testare una variabile alla volta, ottimizza il tuo DB e migliora sempre più le performance del tuo lavoro.

Articolo precedente
GLOSSARIO: I protagonisti dell’Email Marketing
Articolo successivo
GLOSSARIO: SEM, SEO, SEA, SERP, SMO

Post correlati

No results found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fill out this field
Fill out this field
Inserire un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu